Queer TV: cheerleader a letto con il vincitore (gay) di Australian Idol?!

Inizio decisamente gay-friendly per il canale televisivo Music Box, diretto da Oliviero Toscani.
Il 2 aprile a partire dalle 21.30 andrà in onda “The Confessions Tour Live from London by Madonna”.
Ad aprire le danze ci penserà però la versione italiana di Mrs Ciccone, Chiara Iezzi.
La bionda del duo “Paola & Chiara” presenterà uno speciale intitolato “A Letto con Chiara” nel quale si racconterà la storia della Material Girl più famosa. Oltre a notizie e curiosità la signorina Iezzi intervisterà Luca Tomassini (coreografo del tour), Steve Nestar (ballerino del tour), e Oliviero Toscani.

P.S. Cara Chiara ormai non sei più una adolescente, il periodo dell’immedesimazione dovrebbe essere passato da un po’. All’alba dei 34 anni potresti cercare di sviluppare una personalità tua!

Amici (di Maria de Filippi) è ormai terminato da qualche giorno. Il vincitore (credo si chiami Federico) dicono sia gay. C’è chi l’ha visto frequentare il Gay Village, chi sostiene di essere stato corteggiato mentre il fanciullin era recentemente alle Messaggerie Musicali di Milano. Poco importa se le voci siano vere o no (quando si finirà di indagare maliziosamente della sessualità altrui forse si vivrà meglio posti, luoghi e relazioni).


Comunque. Mentre il gossip in Italia impazza uno dei vincitori della versione australiana di American Idol, Anthony Callea (foto) ha deciso di rendere pubblica la propria omosessualità.
All’Herald Sun ha dichiarato: “Si, sono gay... non ho mai avuto problemi con la mia sessualità e ora sono pronto a parlarne tranquillamente. Se a qualcuno questo crea problemi, beh affari suoi".

Questa sera a partire dalle 21.00, per il ciclo “Funny and Gay” andrà in onda il film “But I'm a cheerleader”.

But I'm a cheerleader_in breve. Megan è una ragazza modello che volteggia libera e bella nel gruppo di cheerleader della sua scuola ed esce con il capitano della squadra di football, ma i suoi genitori religiosi e molto piccolo borghesi sospettano che sia lesbica.
Decidono quindi di spedirla in una sorta di centro di rieducazione per farla ritornare sulla retta via.
Ma se la direttrice del centro di rieducazione è una versione ipercotonata di Faye Dunaway in 'Mammina cara' che annafffia con teutonico zelo dei meravigliosi fiori di plastica, se il resposabile dell'attività fisica è RuPaul in versione supercoach allamerican style, se il figlio della direttrice è un manzo tutto muscoli, sorrisi e gaye smancerie, se vicino al centro c'è una ultra combattiva coppia orsa che con tutti i mezzi lotta per l'orgoglio gay e per salvare Megan e i suoi compagni e se - dulcis in fundo - una delle compagne di rieducazione è una splendente Clea DuVall, alla povera Megan e ai suoi compagni non rimane altra scelta se non quella di confermare i sospetti dei genitori scoprendo le profonde ed insperate gioie dell'amore che loro voglio estirpare dalle loro giovani vite.
Esilarante, dissacrante, colorato, comico ed...estremamente romantico.

Fonte: tgcom.itgay.tvmyspace.com/funny_and_gay

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: