Studentessa trans cacciata da un'università battista

Domaine Javier ha 24 anni ed è una bella ragazza americana che frequenta l'Università Battista della California a Riverside. Bisogna scrivere, però, frequentava, perché Domaine è appena stata espulsa dall'università privata in cui era iscritta. La sua colpa? Essere trans.

All'anagrafe, infatti, Domaine risulta ancora un maschio, anche se si veste e vive da donna sin da bambina; lei stessa aveva rivelato la propria identità a uno show televisivo di Mtv, “True Life”, nell'episodio “I’m Passing as Someone I’m Not”, andato in onda ad aprile.

In seguito a questo coming out le autorità dell'università hanno deciso di espellere la studentessa per "frode", dal momento che all'atto dell'iscrizione aveva dichiarato di essere femmina e invece è ufficialmente un maschio.

In realtà sappiamo che le persone transgender hanno un'identità sessuale che non coincide con il sesso biologico e in diverse parti del mondo vengono identificate in base al genere che decidono di abbracciare e non quello con cui sono nate. Le leggi della California vietano le discriminazioni motivate dall'orientamento sessuale o dall'identità di genere, ma spesso le università private sono esentate dal rispetto di queste regole.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: