Verona: gay paga un mago per i problemi di cuore e lo denuncia. Ma il processo slitta perché ha cambiato sesso

gay denuncia falso mago

Da Verona arriva una storia che sembra uscita da un film di Pedro Almodovar. Un 53enne si è rivolto ad un sedicente mago per poter risolvere i problemi di coppia col suo compagno: soldi e riti al quale la vittima si è sottoposto nel corso degli anni. Il lume di candela, il rito delle anguille fino alle suppliche sataniche. Tutte azioni costose e quindi pagate con migliaia di euro. E inutilmente.

Adesso che la storia con il fidanzato è definitivamente naufragata, l'uomo ha deciso di passare al contrattacco, denunciando il mago per truffa. Nel frattempo, alla prima udienza non si è presentato nessuno e l'uomo vittima di questo inganno, ha cambiato sesso. C'è una lei da risarcire e non più un lui. Sono state portate foto e documentazione dell'avvenuto cambio di sesso e l'inizio dell'iter giuridico è stato rimandato a breve.

Si parla di 10.500 euro di truffa e la vittima della vicenda ha spiegati di aver voluto chiudere il rapporto col mago ("Quando mi sono reso conto che anche questa storia con il mio partner era ormai definitivamente naufragata, gli ho detto che non l'avrei più pagato") ma a quel punto sono arrivate le minacce ("Se lo fa, impazzirai d'amore!").

Via | Libero

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: