Radio Usa: non affidate i bambini a medici gay

"Non permettete che i vostri figli siano curati da medici gay o accuditi da infermiere lesbiche".

Questo ragionevole consiglio arriva da una conduttrice radiofonica americana, Linda Harvey, che va in onda con una trasmissione su Mission America, una stazione cristiana impegnata in una battaglia "culturale".

Secondo la signora Harvey gli operatori sanitari gay militanti potrebbero esercitare un'influenza nefasta su bambini e adolescenti, visto che partecipano ai Gay pride, sostengono il diritto dei gay di sposarsi e indossano - addirittura! - spillette con un arcobaleno. Immaginiamo già gli eserciti di bambini traumatizzati.

"Mettiamo che il vostro figlio undicenne sia rotto una gamba e debba stare qualche giorno in ospedale. Che preferireste: un'infermiera che è fiera del suo essere lesbica, che indossa simboli identificatori con l'arcobaleno sul suo camice, o una che non lo fa?".

Su questo interrogativo cruciale si è focalizzata un'intera trasmissione.

Ma non basta: Linda Harvey ha raccomandato ai suoi omofobi ascoltatori di selezionare con cura il pediatra e magari fargli scrivere una lettera per chiedere che in caso di ricovero i bambini non siano assistiti da personale esplicitamente omosessuale, a meno - bontà sua! - che non sia un caso di emergenza. Basta, sennò Giovanardi prepara un disegno di legge per la "libera scelta" dei genitori...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: