Taylor Lautner etero: GQ Australia chiede scusa a Dustin Black


Non finisce di far parlare l'intervista di Taylor Lautner alla rivista GQ Australia, in cui l'attore americano ha confessato di essere eterosessuale, deludendo migliaia di fan, adolescenti e più maturi. Stavolta, però, il giornale non ci fa una bella figura.

Nell'intervista, infatti, il giornalista chiedeva a Lautner - che era stato avvistato a cena con il regista Gus Van Sant e lo sceneggiatore Dustin Lance Black (quello di Milk) - se i due commensali ci avessero "provato" con lui. E la risposta è stata negativa, ma garbata.

Black, però, si è sentito offeso da questa intervista, come se lui ne venisse fuori quasi da maniaco sessuale pronto a insidiare un ragazzino di non ancora vent'anni; e ha protestato sul proprio blog personale definendo la domanda "immatura e poco professionale".

Fatto sta che il direttore di GQ Australia ha chiesto scusa pubblicamente e ha provato a spiegare che l'unico intento del giornalista e della testata era mostrare "quanto Lautner sia irresistibile" per donne, uomini, etero e gay. Ma la banalità?

  • shares
  • Mail