Jason Collins ha firmato con i Brooklyn Nets: il primo gay dichiarato della NBA

In campo contro i Lakers, Jason Collins (che ad aprile 2013 fece coming out) potrebbe restare anche fino a fine stagione.

Il cestista Jason Collins ha giocato ieri con i Brooklyn Nets ed è diventato, così, il primo giocatore dichiaratamente gay della NBA, dieci mesi dopo aver fatto coming out.

Come ricorderete, Jason Collins ha parlato pubblicamente del suo orientamento sessuale lo scorso aprile, mentre era ai Washington Wizards, durante un’intervista con Sports Illustrated e da allora questa è stata la sua prima partita. Disse in quell’occasione:

Sono felice di poter smettere di nascondermi e tornare a concentrarmi sullo sport. Dimostrerò che i giocatori gay non sono differenti dagli etero. L’unica etichetta che tollero nella mia vita è quella di professionista tra i professionisti.

Jason Collins ha firmato con i Brooklyn Nets: il primo gay dichiarato della NBA

Prima di Collins a fare coming out nella pallacanestro out era stato John Amaechi nel febbraio 2007 (che giocò anche in Italia con la Virtus Bologna). Con una differenza, però: mentre Jason Collins è ancora in attività, John Amaechi però si era già ritirato.

Collins diventa così il primo uomo gay dichiarato a giocare in una delle quattro principali leghe sportive professionistiche nordamericane. Collins ha firmato per dieci giorni, ma, come nota La Gazzetta dello Sport:

Collins ha trovato una chance quando si era probabilmente rassegnato a non averne più. Brooklyn, dove ritrova gli ex compagni di squadra Paul Pierce, Kevin Garnett e Jason Kidd, gli ha fatto fare un provino venerdì. Poi l'ha messo in stand-by, in attesa di una risposta da Glen Davis che però ha preferito i Clippers. E allora per Collins è arrivata l'opportunità. Di continuare ad essere un simbolo, ma di esserlo facendo quello che ha sempre fatto nella sua vita: il giocatore di basket. Per ora solamente per i prossimi 10 giorni. Ma Brooklyn, che ha bisogno di un lungo per sistemare un reparto in difficoltà dopo l'infortunio di Brook Lopez, è pronta a tenerlo per tutta la stagione.

  • shares
  • Mail