La magnifica ossessione di Anais Nin per June Miller

Per la celebre scrittrice di Il Delta di Venere, June Miller fu una magnifica ossessione. Una sorta di delirio d'amore che, nel ricordo, ha creato poi una serie di indimenticabili figure letterarie.

Un' ossessione amorosa che fu un triangolo. Un rapporto a tre che sfociò in una separazione, ma che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della Letteratura di tutto il Novecento. Protagonisti due scrittori di fama: Henry Miller ed Anais Nin (1903-1977) ed una femme fatale: June Miller, destinata ad essere la musa controversa, capricciosa (ma a tratti anche dolorosa) di entrambi gli scrittori.

La forte, travolgente passione di Anais Nin per la seconda moglie di Henry Miller non ha quasi più segreti. Per lei si privò di abiti, gioielli, fino a rimanere quasi senza mezzi di sussistenza. Un delirio d'amore che trasformò questa ineffabile maliarda bisessuale e di origine zigane in un' inesauribile fonte di ispirazione.

Anais Nin e June Miller

La presenza di June Miller, che incolpò, probabilmente con ragione, la Nin di essere la causa della separazione da Miller, ritorna infatti con insistenza in diverse opere della scrittrice e non solo nelle prime, quelle, per intenderci, più lontane nel tempo ma più vicine alla frequentazione delle due donne a Parigi. Qui ci troviamo di fronte ad una sorta di magnifica ossessione, forse mai consumata fisicamente, durata però tutta la vita e che gli scritti della Nin, dai diari ai racconti, confermano ad ogni nuova lettura.

  • shares
  • Mail