Texas, tribunale riconosce diritto di matrimonio alle persone transessuali

Quella della trans Nikki Araguz di Houston è stata una grande vittoria: ecco perché

La sentenza del Texas è ovviamente storica, perché riconosce alle persone transessuali il diritto al matrimonio: pronunciata dalla tredicesima sezione del tribunale della città di Corpus Christi, è il frutto del ricorso della trans Nikki Araguz di Houston. Vediamo attentamente cosa è successo perché la donna si rivolgesse alle autoritià giudiziarie.

Tutto è iniziato nel 2010, quando la donna ha perso il marito pompiere durante le operazioni di spegnimento di un incendio: evento doloroso che lo è diventato ancor di più, se pensate che la donna ha rischiato di non vedersi riconosciuta la pensione a causa delle pretese della madre dell'uomo; quest'ultima, infatti, ha intentato una causa legale contro la trans per chiedere che il suo matrimonio con il figlio fosse annullato, visto che lei era un uomo in precedenza e che i matrimoni fra persone dello stesso sesso non sono possibili in Texas.

Ecco cosa è successo dal 2011


Cuban transsexual bride Wendy Iriepa and her groom Ignacio Estrada kiss on August 13, 2011, in Havana, during the first transsexual wedding in Cuba. AFP PHOTO/ADALBERTO ROQUE

Nel 2011 Nikki subì una doccia fredda, perché il tribunale diede ragione alla madre: iniziò un periodo buio per la donna che aveva seguito una terapia ormonale da circa diciotto anni e che aveva cambiato i suoi documenti nel 1996 (con tanto di sesso femminile inserito fra le generalità). Il matrimonio fra persone transessuali era diventato legale in Texas nel 2009, un anno dopo rispetto alla data in cui Nikki si era sposata con suo marito: proprio sulla base di questo anno di differenza, il tribunale aveva dato ragione alla madre di lui nel 2011.

Peccato che con la sentenza di oggi tutto ritorna alla normalità: le persone transessuali possono finalmente sposarsi e ancora una volta l'omofobia deve farsi da parte; Nikki, per fortuna, potrà avere la sua pensione.

Via | Gayburg

  • shares
  • Mail