Metrosexual: lo riconosci dal gioiello


Non ha alcun dubbio Roselina Salemi del quotidiano La Stampa: l'uomo metrosexual lo riconosci dal gioiello. Gioielli in evidenza, anche troppo vistosi a volte.

Si va dagli ormai "classici" orecchini scintillanti di David Beckham (vero e proprio principe dell'estetica metrosexual) ai rubini alle orecchie di Stefano Gabbana, fino alle esagerazioni kitsch di Colin Farrell e Johnny Depp. Ora più che mai il gioiello è un accessorio davvero trans-genere.

Noi possiamo dirci contenti: è vero che i diamanti sono i migliori amici delle ragazze, ma lo sono anche i bei fustacchiotti. Cosa desiderare allora di può di un bel fustacchiotto ingioiellato? La risposta è quasi banale: ogni frocia che si rispetti vorrebbe salvo il buon gusto e noi facciamo allora eco alla giornalista che annota:

Benedetto sia il metrosexual, intonano come un mantra i jewel designer carichi di lavoro per trovare la via di mezzo tra una sobrietà non proprio noiosa e lo sfarzo del grossista di coca colombiana.

  • shares
  • Mail