I Giochi olimpici sono sempre un po’ gay: un video lo dimostra!

Il Canadian Institute of Diversity and Inclusion ha realizzato un video tra il serio e il faceto per dire no all'omofobia in Russia.

La Russia dovrebbe averci dovuto pensare per tempo, molto prima di presentare la propria candidatura per i Giochi olimpici invernali! A quanto sembra, infatti, i Giochi olimpici (invernali o meno) hanno sempre quel qualcosa queer che va proprio a cozzare con le leggi russe. Le prove sono inconfutabili, come mostra il video in apertura di post.

L’idea del video – tra il serio e il faceto – è del Canadian Institute of Diversity and Inclusion e mette in evidenza come molti sport possono avere delle sfumature omoerotiche.

La discriminazione in Russia è inaccettabile. Come organizzazione vogliamo mostrare tutto il nostro sostegno, soprattutto agli atleti che partecipano ai Giochi olimpici invernali di Sochi.

Afferma così Michael Bach, fondatore del Canadian Institute of Diversity and Inclusion, che ha anche lanciato una campagna su Facebook per invitare gli utenti a cambiare la propria immagine del profilo con quella di due uomini sdraiati su degli slittini, messi in parallelo a formare il segno dell’uguale.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Vi invitiamo, pertanto, a cambiare l’immagine del vostro profilo, ma anche a diffondere il più possibile il video realizzato dal Canadian Institute of Diversity and Inclusion per una motivazione molto semplice: più persone lo vedranno, più saranno coloro che coglieranno (maliziosamente, è vero!) alcune sfumature omoerotiche nella varie gare olimpiche e sarà, così, un modo molto camp di far capire che noi c’eravamo ben prima di Putin e, nonostante Putin, continueremo a esistere (per prendere in prestito una splendida battuta del film Mater Natura).

  • shares
  • Mail