Barack Obama sta “ancora riflettendo” sul matrimonio gay

Preoccupato dai sondaggi non proprio favorevoli, il presidente degli Stati Uniti d'America prova a chiarire il suo pensiero sul matrimonio tra persone dello stesso sesso. L'ultimo esempio viene da un'intervista rilasciata in questi giorni da Obama alla ABC News. Rispondendo a una domanda sui matrimoni gay, Barack Obama, infatti, ha detto che continua a studiare la questione e che le coppie gay che conosce lo hanno aiutato a vedere tutta la situazione con occhi nuovi.

Senza dubbio l'arrivo di Obama alla presidenza degli Stati Uniti ha costituito uno spartiacque per le politiche della Casa Bianca sui diritti LGBT: prova ne sono i numerosi discorsi in cui Obama ha difeso l'uguaglianza di tutti i cittadini statunitensi e la fine del Don't ask, don't tell, per citare due esempi.

Detto questo, però, risulta lampante che più passa il tempo e più il concreto impegno di Barack Obama a favore del matrimonio egualitario è aleatorio, sia per una mancanza di convinzione personale, sia per i sondaggi che lo danno lontano dalla Casa Bianca, lasciando abbastanza delusi molti cittadini che lo avevano sostenuto confidando in cambiamenti più radicali. E senza considerare che, stando sempre ai sondaggi, la maggioranza degli americani è a favore della legalizzazione del matrimonio gay.

Sono in molti, comunque, che ritengono che Obama inserirà il tema del matrimonio tra persone dello stesso sesso nel programma elettorale per la sua rielezione nel 2012. Obama al momento tace, comunque. E, in ogni caso, si tratterebbe sempre di una promessa fatta in campagna elettorale...

Via | Têtu
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: