Ian Matos fa coming out: il tuffatore 24enne si dichiara felicemente gay

Anche il tuffatore Ian Matos ha fatto coming out

foto ian matos Una reazione a catena, quella innescata da Tom Daley: anche Ian Matos - tuffatore brasiliano di soli ventiquattro anni - ha fatto coming out e si è dichiarato felicemente gay. Forse molti di voi non lo conosceranno, ma si tratta di un nuotatore olimpionico - non per niente il coming out è arrivato via quotidiano - il cui comportamento è senz'altro lodevole: già è difficile dichiararsi in famiglia, figurarsi dinanzi a milioni di persone.

Ne abbiamo visti di tuffatori fare coming out: pensiamo non solo a Tom Daley, ma anche a Greg Louganis e Matthew Mitcham - alcuni molto carini, tra l'altro -; Ian, dunque, sarà pure solo uno fra i tanti, ma i nomi non saranno mai abbastanza, in un mondo in cui l'omosessualità è ancora argomento dibattuto a livello politico e sociale, e non sempre in modo costruttivo (pensate all'ultima querelle Povia-Mannoia per avere solo un assaggino della situazione italiana).

"Fin da quando ero piccolo - ha spiegato Ian Matos al quotidiano Correio - sapevo di essere gay, ma è qui a Rio de Janeiro che ho avuto modo di vivere la mia sessualità".

Ian racconta anche che qualcuno gli aveva consigliato di fare coming out dopo le Olimpiadi estive di Rio, ma aspettare fino al 2016 sarebbe stato estenuante. Ed eccolo qui: il tuffatore ha fatto coming-out prima del tempo e noi non possiamo che respirare aria di libertà insieme a lui. Clap clap!

  • shares
  • Mail