I gay tedeschi chiedono al sindaco Klaus Wowereit di accogliere il Papa insieme al suo compagno

I gay tedeschi chiedono al sindaco Klaus Wowereit di accogliere il Papa insieme al suo compagno

I gay tedeschi sono scesi in campo per fare una richiesta al sindaco di Berlino, Klaus Wowereit, gay dichiarato, da poco rieletto. Il 22 settembre l'uomo incontrerà il Papa, in visita nella città, e gli è stato chiesto di accogliere il Pontefice insieme al suo compagno. Una coppia gay davanti a Benedetto XVI. Chissà se mai avverrà...

La richiesta è partita dall'associazione 'Certi diritti', con la delegazione berlinese. Lo stesso giorno si terrà una manifestazione di almeno 20.000 persone a favore dei diritti Lgbt. Inoltre, 100 parlamentari hanno già dichiarato che si assenteranno durante il discorso di Papa Ratzinger. Ecco la richiesta ufficiale di Certi diritti:

"Signor Sindaco di Berlino, nel farle i complimenti per la sua terza elezione alla carica di Sindaco di una delle città più gayfriendly d'Europa, la invitiamo a fare un gesto molto importante per le comunità lgbt(e) europee. Il prossimo 22 settembre, i suoi doveri di rappresentanza le impongono di accogliere il Papa che sarà in visita nella sua città; in passato il Papa si era ben guardato dal visitare la città di Berlino ma ora vi è costretto per recarsi nella sede del Parlamento. La invitiamo ad accogliere il Papa con il suo compagno di vita al fianco perché, ne siamo certi, questo gesto sarebbe di grande aiuto alle comunità Lgbt(e) europee e determinerebbe un effetto mediatico molto importante in tutta Europa. Questo gesto simbolico aiuterebbe centinaia di migliaia di persone lesbiche e gay che, anche a causa della politica omofoba della chiesa cattolica, non hanno il coraggio di uscire allo scoperto e vivere con serenità la loro condizione"

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: