Gaie amenità a Markette

"Markette", il programma di Piero Chambretti in onda in seconda serata su La7 è notoriamente un tripudio di sfrociate e varie amenità. Da distratti spettatori televisivi quali siamo, vi facciamo un brevissimo resoconto dei momenti salienti della puntata in onda ieri sera.

Marcella Bella, ospite in studio con il fratello Gianni, entrambi reduci dalla loro fatica sanremese, ha pubblicamente riconosciuto di essere un'icona gay ("Io li amo e loro mi amano", ha detto) e, stuzzicata dal conduttore, ha fatto la vaga sulle sue simpatie politiche, dicendo di non essere di destra e di non interessarsi di politica da molti anni. Noi sospendiamo il giudizio.

Mettendo da parte Marcella e occupandoci di manifestazioni di vistosa gaiezza, potremmo parlare dell'ingioiellatissimo "cromatologo", ma non lo faremo. Salutiamo invece sempre con grande divertimento le battute della cartomante Costantino della Gherardesca il quale, illustrando le sue previsioni sul festival di Sanremo, puntalmente avveratesi, ha vaticinato a proposito di Paolo Meneguzzi: "La radiosveglia. Quando suona tutti la odiano." (Ps. Beninteso: nessuna allusione sull'orientamento sessuale di Meneguzzi, notoriamente eterosessuale.)

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: