Farley Granger, il bel tenebroso di Hollywood

Farley Granger

Celebre per avere interpretato sul grande schermo il ruolo dell’adorabile canaglia o dell’assassino dal cuore di pietra, Farley Granger fece pubblicamente coming out solo alcuni anni fa con la pubblicazione della sua ormai nota autobiografia "Include me out" scritta insieme al compagno Robert Calhoun. Un libro in cui l’interprete di pietre miliari del cinema come Senso (dove seduce una bellissima e malinconica Alida Valli) e Nodo alla gola (pellicola diretta da un Alfred Hitchcock particolarmente in vena), si racconta senza reticenze, parlando anche delle sue prime esperienze sessuali a Honolulu (tra i suoi amanti ricordiamo anche il compositore Leonard Bernstein).

Una vita intensa, contrassegnata da grandi successi, ma anche fiaschi clamorosi come il musical Orgoglio e Pregiudizio dove, naturalmente, ricopriva il ruolo dell’irresistibile Darcy. Innamoratosi di Robert Calhoun, mentre recitava in teatro, Granger continuò a calcare le tavole del palcoscenico tra alterne fortune, apparire sporadicamente sul grande schermo e condividere la sua vita con Calhoun. I due rimasero infatti legati fino alla morte di quest’ultimo avvenuta nel 2008, tre anni prima della scomparsa dello stesso Granger, morto a New York lo scorso maggio alla venerabile età di 85 anni.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: