Papa Francesco sconvolto dalla legge maltese che potrebbe permettere adozioni a coppie gay?

A rivelare la notizia è proprio il vescovo maltese

Gruppo di cattolici gay scrive a papa Francesco che risponde benedicendo

Un fulmine a ciel sereno per gli ottimisti che guardano a Papa Bergoglio come un elemento innovativo, di rottura e soprattutto di supporto ai diritti Lgbt. Proprio il Pontefice, aveva sorpreso qualche tempo fa con la frase:

"Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, chi sono io per giudicarla?"

Addirittura la rivista The Advocate aveva deciso di eleggerlo come personaggio dell'anno. In seguito a questa decisione non erano mancato le polemiche. E adesso, una notizia divulgata potrebbe far nascere qualche dubbio in più su questa apertura tanto annunciata da parte della Chiesa.

Il tutto nasce proprio dal commento del vescovo di Malta Charles Scicluna che, in una recente intervista, ha ammesso di aver parlato con Papa Francesco della proposta di legge che è stata fatta nel Paese per rendere possibili le adozioni anche alle coppie gay. Questa possibilità, secondo quanto dichiarato dal religioso, avrebbe letteralmente sconvolto Papa Francesco che, a sua volta, lo avrebbe incoraggiato a esporsi pubblicamente contro la legge che permetterebbe agli omosessuali di adottare.

E quest'ultima rivelazione permette al mondo di ricordare come il pensiero in merito all'omosessualità, tempo fa, fosse molto simile a quanto scoperto in queste ore:

"L’omosessualità è sempre esistita ma non era mai successo nella storia che si cercasse di darle lo stesso status del matrimonio"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: