Tragedia gay a Torino: uccide il compagno a martellate

omicidio gay torino

Triste storia con drammatico finale a Torino, dove un uomo ha ucciso l'ex convivente a martellate. Il fatto è avvenuto in un appartamento dove un 42enne è stato ammazzato dal proprio compagno, al termine di un violento litigio.

La vittima è Michelangelo Nicotra e l'assassino il coetaneo e sordomuto Ettore Brachetto. I due avevano smesso di convivere ma la loro relazione continuava. Al centro della lite probabilmente una questione d'amore o gelosia. I vicini si sono accorti della tragedia ma non sono potuti intervenire in tempo: una bambina, insieme al padre, ha sentito le urla di Nicotra dall'abitazione che chiedeva aiuto perché "mi vogliono ammazzare". Purtroppo non sono riusciti a sfondare la porta e quando sono arrivati i carabinieri, l'omicida stava ancora infierendo sulla vittima, ormai prima di vita.

Via | TgCom

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: