Michigan, 71enne ucciso da tre ragazzi conosciuti su Grindr

La drammatica storia di un uomo trovato privo di vita nel suo appartamento: i suoi assassini conosciuti per caso

omofobia

Nel Michigan, un uomo di 71 anni è stato trovato ucciso nella propria abitazione. La polizia ha scoperto il cadavere dell'anziano, aggredito e ucciso senza pietà. Sono scattate le indagini e in brevissimo tempo sono stati rintracciati anche i colpevoli.

Sono tre ragazzi, Rikky Ranger 20enne e i 19enni Mark Paling e Richard Thompson. I tre non avevano una fissa dimora e hanno iniziato ad usare l'applicazione per conoscere alcune persone e, dopo essere entrati nella loro abitazione, derubarli.

Un video di sorveglianza mostra i tre ragazzi mentre entrano con il 71enne nel suo appartamento, il 23 novembre scorso. Una volta dentro, i referti medici sostengono che gli uomini abbiano fumato marijuana e bevuto alcol mentre Ranger e Paling facevano sesso con Maurer, la vittima Poco dopo, Thompson lo ha soffocato a morte mentre i suoi amici gli hanno rubato una pistola, alcuni contanti e pillole. Prima di partire, Maurer è stato preso ancora a calci e pugni, diverse volte, in faccia

A permettere l'arresto è stato l'utilizzo, alcune volte della carta di credito sottratta all'uomo. A quel punto, la polizia è intervenuta e ha fermato i tre che hanno confessato il loro coinvolgimento nella vicenda.

  • shares
  • Mail