E alla fine arrivano le pinguine lesbiche!

In uno zoo israeliano è stata scoperta una coppia di pinguine lesbiche. Era ora, dopo tante notizie sui pinguini gay!

E alla fine arrivano le pinguine lesbiche!

Abbiamo parlato dei pinguini gay in moltissime occasioni e abbiamo anche seguito le vicissitudini di alcune coppie di pinguini che hanno avuto una storia emblematica, come quella, per esempio, a cui è stato affidato un uovo da covare e portare alla nascita. È la prima volta, però, che su Queerblog parliamo di una coppia di pinguine lesbiche.

Suki e Chupchikoni sono due pinguine che vivono in Israele, per la precisione nel giardino zoologico Safari di Ramat Gan, alla periferia est di Tel Aviv. I curatori dello zoo avevano sempre ritenuto che Chupchikoni fosse maschio per via delle sue dimensioni decisamente maggiori di quelle di Suki. Ora, dopo alcuni esami veterinari per accertamenti sulla malaria aviaria, i medici hanno scoperto che anche Chupchikoni è femminuccia.

Suki e Chupchikoni si comportano come qualunque altra coppia del gruppo: hanno preparato la loro casa e si stanno organizzando per la creazione del nido. C’è da sottolineare che i pinguini sono soliti scegliere il partner per tutta la vita.

Ci sono testimonianze dell’omosessualità tra i pinguini dal 1911: allora l’esploratore George Murray Levick (1877-1956) li descrisse come “depravati”, oggi i curatori dello zoo in cui vivono Suki e Chupchikoni sono fieri di avere questa coppia nella loro colonia e la considerano normalissima. Anche gli studiosi dei pinguini evolvono nell’accettazione dell’omosessualità!

Suki e Chupchikoni non sono certo il primo caso di omosessualità femminile tra gli animali. Qualche anno fa, due femmine di koala divennero molto famose per via della loro storia d’amore.

Via | Forward

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: