Indonesia: donna transessuale in carcere fino a quando non diventerà un “vero uomo”

Indonesia: donna transessuale in carcere fino a quando non diventerà un â��vero uomoâ��Rahmat Sulistyo, donna transessuale indonesiana, è stata incarcerata dopo che un tribunale si è espresso contro il matrimonio che intendeva contrarre con un uomo. La donna ha falsificato i documenti necessari per potersi sposare, cambiando il suo nome maschile in quello femminile di Fransiska Anastasya Oktaviany Sulistyo.

La falsificazione di documenti è senza dubbio un reato – considerato anche che in Indonesia la legge non permette alle persone transessuali di cambiare legalmente il proprio nome sui documenti – ma la sentenza del giudice Matauseja Erna è stata alquanto singolare. Nello stabilire che Rahmat Sulistyo dovesse andare in carcere, il giudice ha stabilito che la detenzione dovrà durare fino a quando la condannata non “giunga ad essere un vero uomo, come è in natura”.

Mi sembra una sentenza alquanto vergognosa...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail