Roma, luminarie arcobaleno fanno il giro del mondo

Le luminarie arcobaleno di Roma Capitale arrivano sul sito Advocate

foto luminarie roma

Una volta tanto, anche l'Italia viene riconosciuta dalla comunità LGBT mondiale, non per le battute di Berlusconi sulle donne e sugli omosessuali o per la chiusura del Partito Democratico (che è un partito di Sinistra) a matrimoni e adozioni gay - la situazione dovrebbe essere destinata a cambiare, però -; questa volta, pensate, siamo finiti sul sito Advocate, uno dei più importanti portali di informazione LGBT, per via delle luminarie arcobaleno che il sindaco Ignazio Marino ha voluto a Roma.

Qui troverete l'articolo in un facile inglese: l'autore è entusiasta della scelta del sindaco, anche se non manca di sottolineare che non tutti sono felici per questa scelta. Advocate, non ti curar di loro: le pecore nere, che non scarseggiano in questa "itaGlietta", ci sono ovunque; piuttosto, pensa alle parole che Marino ha speso in questa occasione:

"Da questa città arriva un messaggio universale di pace e di dignità. Via del Corso è dedicata a Nelson Mandela e ai tanti eroi che hanno dedicato la loro vita ai diritti alle persone e alla pace nel mondo".

Non è un gesto di sola facciata, questo vogliamo sottolinearlo: siamo in Via del Corso e tutti sappiamo quanto sia importante per Roma Capitale; le luminarie color arcobaleno, perciò, lanciano un messaggio chiaro e importante a tutti i passanti e i cittadini, anzi: all'Italia intera, vista la risonanza avuta da questa decisione.

Non sono mancate le voci di protesta - come ha sottolineato Advocate -:

"L'installazione di una luminaria 'arcobaleno' in via del Corso - dichiara Fratelli d'Italia - è chiaramente provocatoria, ideologica e un oltraggio al Vittoriano, sacrario del milite ignoto".

Che qualcuno apra il dizionario e legga cosa significa la parola "oltraggio": la mancanza di rispetto - e dunque l'oltraggio - sta nella presenza delle luminarie arcobaleno oppure nella sopravvivenza di questi partiti e queste ideologie che hanno portato l'Italia allo scatafascio, macchiandone la reputazione agli occhi del mondo? Troppo facile farsi portatori di chissà quale messaggio conservatore, approfittando di una situazione delicata come quella dei diritti LGBT.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: