Il Nuovo Centrodestra è per la famiglia composta da uomo e donna

Convention del Nuovo Centrodestra. Nuovo? Ma se le idee sono stravecchie!

Angelino Alfano

Ieri ha avuto luogo la prima convention del Nuovo Centrodestra, a Roma, presso gli Studios di via Tiburtina. Angelino Alfano è salito sul palco, accompagnato dalle note di una canzone degli U2: In the Name of Love. Bello no? Peccato che subito ci sono stati i distinguo per quell’amore (non che ci aspettassimo niente di diverso, sia chiaro).

Angelino Alfano ha prima ringraziato la sua famiglia e le famiglie italiane in genere, sottolineando come lui sia stato “educato a quel sano rispetto della famiglia che ogni famiglia italiana inculca nel proprio figlio”, poi ha dichiarato un “grande, grandissimo, enorme rispetto per l’affettività di chiunque” e, bontà sua!, ha messo sul piatto la disponibilità a “regolamentare i rapporti affettivi”. Ma subito dopo ha precisato:

La famiglia, però, è un uomo, una donna e un bambino

Nulla di nuovo sotto il sole. Anzi, una posizione resa più sgradevole dal fatto di aver messo in contrapposizione famiglia e affettività, disponibilità a “regolamentare i rapporti affettivi” senza però che questi vadano al di là di un semplice riconoscimento. Ma a ben guardare, Alfano ha detto anche altro: che cioè un uomo e una donna regolarmente sposati ma senza figli, non sono una famiglia!

La netta presa di posizione di Angelino Alfano, conferma quanto scritto da Dario Menor su El Confidencial (traduzione di Simone Giovannini):

Il divorzio tra Silvio Berlusconi e il suo delfino, Angelino Alfano, è stato preparato all’ombra della cupola di San Pietro. La Chiesa italiana ed il Vaticano hanno influito sulla nascita del Nuovo Centrodestra […] L’ideatore di questa operazione non è altro che il potente cardinale Camillo Ruini, per molti anni a capo dell’episcopato italiano. Ruini, uomo intelligente e astuto, ha messo a lavoro uno dei suoi discepoli per facilitare la nascita della nuova formazione di Alfano, la quale potrebbe trasformarsi in una riedizione dell’antica e potente Democrazia Cristiana, polverizzatasi in seguito allo scandalo di Tangentopoli.

Come si diceva: nulla di nuovo sotto il sole.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail