Apocalittici o integrati? 24 artisti in mostra

A cinque anni dall’inizio dell’attività espositiva del Maxxi e dopo un lungo lavoro di ricerca, inaugura giovedì 29 marzo, al Museo delle arti del XXI secolo di Roma, una mostra intitolata "APOCALITTICI E INTEGRATI": UTOPIA NELL'ARTE ITALIANA DI OGGI.

Ottanta opere, tra disegni, tele, video, fotografie, sculture e installazioni, riuniscono in un unico lavoro collettivo ben 24 artisti attivi in Italia, o italiani attivi all'estero, emersi intorno agli anni Novanta, tutti nati nel decennio successivo al 1964, anno di pubblicazione del testo cult di Umberto Eco, cui il titolo della mostra fa riferimento, che individuava due categorie di atteggiamento nei confronti della cultura di massa.

La mostra è curata da Paolo Colombo:

“Questo titolo è un’esortazione a individuare caratteristiche, che a volte si sovrappongono o convivono, all’interno di una stessa opera e che possono oscillare dalla più marcata visione apocalittica alla più blanda consapevolezza di una profonda turba psicologica insita nella realtà sociale fino a un desiderio dai tratti solari e positivi di appropriarsi delle nuove opportunità che il caos del presente offre all’individuo”.

La mostra è aperta fino al 1° luglio. Tutte le info qui. Nella foto: un'opera di Diego Perrone

  • shares
  • Mail