Politici gay del Pdl e della Lega Nord: Aurelio Mancuso torna a parlare dell'outing

aurelio mancuso e l'outing dei politici segretamente gay

"Pdl e Lega sono covi di politici che fanno sesso con gay e trans. Ne abbiamo le prove attraverso la nostra rete capillare di informazione. Abbiamo testimonianze e persone che hanno visto direttamente questi politici praticare sesso con gay e con trans di notte e poi di giorno attaccano gay e lesbiche e osteggiano la legge contro l'omofobia"

Con queste parole Aurelio Mancuso è tornato a parlare della sua intenzione di fare i nomi dei politici segretamente gay se la legge contro l'omofobia non dovesse passare (e vi ricordo che è in programma martedì 26 luglio 2011).

L'uomo ha anche specificato il perchè di questa mossa, tenendo a precisare lo scopo di questa azione:

"Sia chiaro che non intendiamo praticare la delazione né sputtanare nessuno. Ma costringeremo all'outing quei frequentatori assidui di gay e trans che poi in parlamento si fanno paladini dell'omofobia e della famiglia tradizionale e ostacolano la legge"

E come potrà avere tutte queste informazioni fondate?

"Attraverso una rete ampia e capace di comunicare cose di questo tipo. Questa rete ha accumulato in tutti questi anni informazioni rispetto a tanti politici di varia natura. Metteremo alla berlina però solo gli omofobi. Questa ipocrisia deve finire"

Si avvarrà dell'appoggio di diversi siti italiani e internazionali e i politici più colpiti sono quelli di destra:

"Diciamo che il popolo di Pontida rimarrà scioccato su qualche abitudine segreta di alcuni loro big e idem vale per il Pdl. Non sono io che ho scelto di fare questa operazione. Ci sono una serie di siti italiani e internazionali che stanno lavorando su questo progetto. Quando le informazioni usciranno si capirà che non scherziamo e che non ci sarà da parte nostra nessuna intenzione di alimentare gossip e chiacchiericcio. Sono notizie certe"

Avverrà o non avverrà concretamente?

Fonte | Unità

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: