Queer lives: la mostra che racconta la vita di ognuno di noi

queers' lives

In realtà la mostra interamente basata sulle immagini si chiama Self-evident truths ed è nata o meglio ancora nascerà grazie al talento, la forza e l’estro della fotografa iO Tillet Wright. Centinaia, migliaia di foto che la Wright progetta di scattare on the road in un lungo ed avventuroso viaggio. Viaggio che a quanto sembra la porterà in 25 città degli Stati Uniti all’inseguimento di un progetto via via sempre più ampio e travolgente: raccontare la vita del popolo “queer” attraverso i volti e le espressioni dei singoli, dando vita così ad una vera e propria serie di ritratti individuali all’interno di un’esperienza essenzialmente comune. Molto probabilmente -dice la Wright- sarà anche possibile per tutti quelli che vorranno partecipare a questo immenso progetto corale (che sarà presto anche libro e documentario) fare l’upload delle proprie immagini; basteranno infatti pochi, pochissimi click per essere tutti insieme appassionatamente online.

Via | Bandofthebes

  • shares
  • Mail