Il pallonaro, un romanzo di L. R. Carrino sull’omosessualità nel calcio

Il mondo del calcio e l'omosessualità: un tema tabù per molti. Ed è intorno a questo tabù che L. R. Carrino costruisce il suo romanzo “Il pallonaro”

Il pallonaro, un romanzo di L. R. Carrino sull’omosessualità nel calcioIl pallonaro è un romanzo in eBook di Luigi Romolo Carrino che affronta un tema spinoso: l'omosessualità nel calcio.

Carrino non è nuovo a raccontare di storie gay "al limite": in Acqua storta ci aveva presentato un rapporto d'amore tra due camorristi, in Pozzoromolo protagonista è una donna transessuale rinchiusa in un ospedale psichiatrico che scrive dei suoi fantasmi. Ne Il pallonaro L.R. Carrino affronta uno dei tabù più forti della nostra società, ovvero i calciatori omosessuali.

Diego (così chiamato in onore di Maradona) Di Martino è un attaccante napoletano di una squadra di calcio italiana di serie A: con lui viviamo le emozioni della prima partita in quello che è definito il campionato di calcio più bello del mondo, l'emozione per i gol, per lo spirito di affiatamento nella squadra. Diego è al settimo cielo ma è dimidiato per via del suo orientamento sessuale. Il calciatore, infatti, è omosessuale e il suo procuratore, che ne è a conoscenza, è stato chiaro: nessuno lo deve sapere. E per far sì che il suo pupillo non compia “stupidaggini”, che comprometterebbero tanto la carriera del calciatore quanto quella del suo procuratore, lo indirizza verso un'amica che si occupa di procurare gigolo riservatissimi per i giocatori gay. Diego, infatti, non è l'unico gay nel mondo del calcio: tutti lo sanno, ma nessuno ne parla. Dopo un po' Diego si stanca di questi incontri mercenari e va in crisi. È a quel punto che viene a conoscenza di una rete di calciatori omosessuali che si incontrano nella casa di uno di loro soprattutto per parlare e per costituire, appunto, una rete con degli scopi ben precisi. Tra le regole di questa rete c'è quella che non si possono avere rapporti sessuali o relazioni intime tra i membri della rete stesa. Facile a dirsi, ma la realtà può essere ben diversa.

La narrazione è scandita dalle giornate del campionato di calcio, dalle partite e dalla tensione che si viene a creare tra quello che uno è nella realtà e quello che invece deve apparire perché, come si dice nel romanzo, i calciatori sono un po' il sogno irraggiungibile di moltissimi che non ce l'hanno fatta e che vogliono vedere in loro, dopo una settimana di lavoro, la realizzazione dell'uomo ricco famoso e contornato di belle donne. La realtà, però, è diversa e Carrino riesce benissimo a trasmettere la tensione che Diego prova sul campo e nella vita a causa di questa dicotomia.

Luigi Romolo Carrino
Il pallonaro
GoWare, 2013
eBook, euro 4,99

  • shares
  • Mail