Anche la Lettonia combatte la discriminazione

Decisamente dobbiamo ringraziare le signora Vaira Vike-Freiberga, presidentessa della Lettonia. Grazie a lei, infatti, gay, lesbiche, bisessuali e transessuali del paese baltico adesso sono tutelati dalle discriminazioni sul posto di lavoro.

Poche settimane fa, la presidentessa rimandò indietro la nuova legge anti-discriminazione, perché appunto non tutelava le persone glbt, come richiedeva invece la corrispondente direttiva europea. Nel nuovo passaggio in Parlamento, il Saema, i deputati hanno finalmente accolto le obiezioni presidenziali e hanno approvato la nuova versione, con 46 voti favorevoli, 35 contrari e 3 astensioni.

  • shares
  • Mail