Gli occhi eroici. La struggente passione d'amore di Cordula Poletti per Sibilla Aleramo ed Eleonora Duse

Gli occhi eroici. La struggente passione d'amore di Cordula Poletti per Sibilla Aleramo ed Eleonora DuseUn turbinio di amori e passioni quello raccontato da Alessandra Cenni nel bellissimo libro Gli occhi eroici. Sibilla Aleramo, Eleonora Duse, Cordula Poletti: una storia d'amore nell'Italia della Belle Époque. L'autrice, docente di letteratura italiana, ricostruisce l'epistolario di Cordula Poletti (1885-1971), soffermandosi sulle lettere di amore a Sibilla Aleramo, prima, e ad Eleonora Duse, poi. Le lettere sono poche, in verità, perché dopo la fine della loro storia – e, come dice l'autrice, forse per la gelosia delle altre amanti – Cordula Poletti è stata costretta ad eliminarne molte. Possiamo però ricostruire i suoi amori dalle lettere di Sibilla Aleramo.

Amore, amore, sulla tua bocca viva hai a sognare il mio bacio! Non senti mai nella notte ch'io ti chiamo, ti chiamo, ti chiamo, e le mie braccia giungono pure a chiuderti tutta fremente? Ah, Lina, che cosa dolce e terribile! E di ora in ora la febbre nelle vene si fa più divorante. Non posso né lavorare né pensare. [...] E tu, mia gagliarda, amami. Altro non voglio. Guardarti negli occhi, carezzare il tuo piccolo volto di rosa, sentire il battito del tuo cuore contro il mio, e le tua labbra che mi dicono amore.

Lo studio di Alessandra Cenni, edito da Mursia, è coinvolgente: se lo si inizia non si potrà smettere di leggerlo e si verrà catapultati nella magia atmosfera della Belle Époque e, soprattutto, nelle passioni d'amore di alcune donne che con occhi eroici non hanno abbassato lo sguardo e hanno sfidato la paura e i perbenismi di un tempo (di oggi?).

Alessandra Cenni
Gli occhi eroici.
Sibilla Aleramo, Eleonora Duse, Cordula Poletti: una storia d'amore nell'Italia della Belle Époque

Mursia, 2011
pp. 256, euro 17

  • shares
  • Mail