George Clooney gay? Un suo amico nega tutto e lo 'difende'

george clooney non è gay, parola di manuele malenotti

La fine della storia tra George Clooney ed Elisabetta Canalis sta infiammando il gossip italiano. Sono tutti alla ricerca di una motivazione, della causa principale. E uno di queste è la bisbigliata omosessualità di George Clooney. Come si sa non è la prima volta che viene tirata in ballo: appare e scompare in base alle fasi della vita privata dell'uomo. Ma a negare il tutto ci pensa un amico dell'attore, Manuele Malenotti, patron di Belstaff:

"Ho conosciuto George 10 anni fa, ho trascorso molto tempo con lui e tante donne hanno attraversato la sua vita. Non si sa mai, certo. Gli uomini stanno vivendo una forte crisi d'identità ma posso dirvi che George Clooney non è gay. Posso anche aggiungere che ha deciso di non sposarsi di nuovo e di non avere figli. Impossibile che cambi idea"

Gli uomini stanno vivendo una forte crisi di identità? Questo passaggio mi ha lasciato un po' sorpreso e titubante. Cosa significa? Che chi è gay o si interroga sulla propria natura mette in crisi la propria persona? Il numero di persone gay o bisex, non più totalmente celato e nascosto agli occhi di tutti, mina la virilità e la natura di un uomo? E un gay non lo è, forse?

Qualcuno di voi ha una spiegazione migliore?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: