Ricky Martin in concerto a Verona: associazioni cattoliche protestano

ricky martin contestato in italia perchè gay

Ricky Martin ieri era a Verona per la seconda tappa italiana del suo tour. E ne erano informate anche le due associazioni cattoliche "Christus Rex” e “Famiglia & Civiltà" che hanno invitato la popolazione a protestare davanti alla Gran Guardia in Piazza Brà. Ecco alcuni passaggi del farneticante messaggio:

"Non v’ingannate: né i fornicatori, né gli idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né gli omosessuali, né i ladri, né gli avari, né gli ubriaconi, né gli oltraggiatori, né i rapinatori erediteranno il regno di Dio” (1 Corinzi 6:9-11). L’Arcigay di Verona ha chiamato a raccolta i sodomiti al concerto di Ricky Martin in Arena il 4 Luglio 2011, attraverso una esplicita e-mail. L’appello suona testualmente così: “Il 4 Luglio andiamo tutti in Arena a sostenere ed acclamare RICKY MARTIN! Il nostro paladino delle famiglie gay e lesbiche!”

Ma come! Pure un banale concerto diventa motivo di protesta e omofobia?

Sì, perché questo è ben altro...

Non sarà un semplice concerto. Si tratterà di una sorta di “gay pride” camuffato da spettacolo musicale per lanciare messaggi in favore del “matrimonio omosex” e della facoltà di adozione di bambini da parte dei gay, così come il “Divercity” al Camploy fu uno show teatrale per camuffare con la scusa della presunta “omofobia” la propaganda del modello omosessuale da parificare alla famiglia tradizionale.

Il comunicato poi pretende di capire la posizione di Verona, in questa grave situazione:

Questa volta, l’Amministrazione Comunale dovrà chiarire una volta per tutte se sta dalla parte dell’unica famiglia, formata da uomo e donna come stabilito dall’ordine naturale voluto da Dio e sancito dal nostro ordinamento, oppure se preferisce che la Verona civile venga scandalizzata da iniziative sovversive dell’ordine morale. Ricky Martin ha usato il suo coming out per rilanciare la sua immagine offuscata da anni. È questo il modello che vogliamo venga proposto come “diversa normalità“ ai nostri figli?

P.S. I rappresentanti di queste fantomatiche organizzazioni, in tutto, ieri sera, erano una ventina. Ricky Martin nemmeno se ne è accorto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: