La Governatrice Generale dell’Australia sostiene le nozze gay

Quentin Bryce, Governatrice Generale dell’Australia, ha espresso il suo sostegno all’approvazione di una legge che legalizzi il matrimonio ugualitario.

Quentin Bryce, Governatrice Generale dell’Australia sostiene le nozze gay

Quentin Bryce, Governatrice Generale dell’Australia (ovvero la rappresentante in Australia della Monarchia, ovvero della Regina Elisabetta II), si è detta favorevole all’approvazione di una legge che permetta il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Nel corso di un discorso tenuto nei giorni scorsi e trasmesso dalla radio, si è augurata che l’Australia diventi un paese in cui “le persone siano libera di amare e di sposare chi vogliono”. E poi ha aggiunto: “Chissà, amici miei, che un giorno una o uno di questi giovani possano diventare Capo di Stato”.

È la prima volta che una figura così importante del mondo politico australiano sostiene così apertamente la forma di governo repubblicana durante il suo incarico. Le dichiarazioni di Bryce – che terminerà il suo mandato il prossimo mese di marzo – hanno scatenato le ire dei monarchici, soprattutto in considerazione del fatto che l’attuale Primo Ministro australiano, Tony Abbot, è contrario sia al matrimonio tra persone dello stesso sesso che alla repubblica.

I pareri sono discordanti: da un lato c'è chi sostiene che Quentin Bryce, essendo alla fine del suo mandato, ha tutto il diritto di dire la sua su quelle che ritiene siano le priorità da affrontare; altri ritengono che il ruolo che ricopre le vietano di intervenire su temi sensibili come il matrimonio tra persone dello stesso sesso e l'ordinamento dello Stato.

Via | Anodis

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail