Quattro luoghi comuni sulla bisessualità

Per molte persone è difficile accettare che esistano i/le bisessuali e così nascono molti luoghi comuni intorno alla bisessualità.

a:2:{s:5:"pages";a:5:{i:1;s:0:"";i:2;s:34:"Le persone bisessuali sono confuse";i:3;s:35:"Le persone bisessuali sono infedeli";i:4;s:84:"Una persona bisessuale ti può lasciare per mettersi insieme a una del sesso opposto";i:5;s:85:"Le persone bisessuali alla fine si mettono sempre con una di sesso opposto al proprio";}s:7:"content";a:5:{i:1;s:1322:" La bisessualità esiste veramente?

La bisessualità è vista come qualcosa di strano da parte di molti (vedasi l'ultima canzone di Prince, giusto per fare un esempio). Anche qui su Queerblog ogni tanto si leggono commenti tipo: “I bisex sono gay che non lo ammettono” o: “Tutti i bisex prima o poi diventano gay” e anche: “Le persone bisex sono inaffidabili”. Se da un lato è vero che ci sono alcune persone omosessuali che accampano la “scusa” della bisessualità per avere sempre una via di fuga, dall'altro è pur vero che ci sono persone bisessuali, a cui piacciono tanto gli uomini quanto le donne.

Personalmente non ho mai capito perché il fatto che a qualcuno possano piacere sia uomini che donne crei tanta insicurezza e, a volte, minaccia. La bifobia – come anche l'omofobia, la transfobia e la lesbofobia – si fonda sulla mancanza di conoscenza della realtà e su tutta quella “mitologia” che accompagna sempre la “diversità”.

Ecco alcuni luoghi comuni sulla bisessualità: se vi va, dite la vostra nei commenti, dal momento che è solo parlando e discutendo che si possono chiarire le idee.

";i:2;s:782:"

Le persone bisessuali sono confuse


La bisessualità esiste veramente?

Molti pensano che un uomo o una donna che si considerano bisessuali siano, in realtà, solo persone confuse che non sanno decidersi tra eterosessualità e omosessualità. In realtà non esiste alcuna confusione.

È come quando avete detto ai vostri genitori di essere omosessuale e loro (forse) non riuscivano a capire, dicendovi che eravate immaturi, che era una fase che prima o poi sarebbe passata, che dovevate ancora capire...

Le persone bisessuali sanno benissimo che provano attrazione sia per i maschietti che per le femminucce. Facendo un paragone culinario: c'è a chi piace il dolce, a chi il salato e a chi entrambi. È un dato di fatto e, proprio noi lgbt, non possiamo ragionare a compartimenti stagni.

";i:3;s:608:"

Le persone bisessuali sono infedeli


La bisessualità esiste veramente?

La bisessualità non ha nulla a che vedere con l'infedeltà (per riprendere l'esempio di sopra: l'infedeltà ha a che vedere con l'indigestione, mica con il pranzo!).

Quando una persona bisessuale si innamora di un'altra persona lo fa con la stessa intensità e impegno di un eterosessuale o di un omosessuale.

Che poi, a ben guardare, l'infedeltà mica è un qualcosa di prettamente bisessuale... Etero, gay, bisex, trans: tutti tradiscono. Ma il timore del tradimento non ferma il nostro cuore dal palpitare per X o Y: è l'amore che conta.

";i:4;s:658:"

Una persona bisessuale ti può lasciare per mettersi insieme a una del sesso opposto

Bisexual non è più un tabù per Google, lemma eliminato dalle parole proibite Vero. E, di grazia, dove sta il problema? Se il tuo uomo ti lascia per mettersi con una donna è forse “meno grave” del fatto che ti lasci per mettersi con un altro uomo?

Insomma, guardiamo in faccia la realtà: quando due si lasciano, non è che lo fanno perché uno ha il pisello troppo piccolo o, che so, le tette troppo grandi. Ci si lascia perché all'interno della coppia nascono problemi di incomunicabilità, di mancanza di fiducia: in estrema sintesi, perché l'amore finisce. E l'amore non dipende da cosa abbiamo in mezzo alle gambe.

";i:5;s:711:"

Le persone bisessuali alla fine si mettono sempre con una di sesso opposto al proprio


Bandiera bisessuale

Ci sono persone bisessuali che hanno lunghissime relazioni con esponenti del sesso opposto, ma ce ne sono molte che vivono tranquillamente la propria relazione “omosessuale” nella maniera più tranquilla.

Il fatto è che quando vediamo una coppia di due uomini o di due donne diamo per scontato che siano due gay o due lesbiche: mai ci passa per la testa che uno dei due (o tutti e due, chissà) possano essere bisessuali. Così ripetiamo lo stesso cliché che la società applica nei confronti di noi omosessuali: siccome le coppie etero sono la maggioranza, allora l'eterosessualità è la norma.";}}

  • shares
  • Mail