Rocco Buttiglione ancora contro i gay: omofobia e tanta confusione

rocco buttiglione contro i gayRocco Buttiglione è stato intervistato dal settimanale A. Non è mancata l'occasione per una domanda sui gay e non è mancata l'occasione per una risposta contro i gay. Insomma, il solito iter. E diventa anche ripetitivo il discorso: rischia di essere come se si chiedesse, tutte le volte, al Papa se sia cattolico o meno. Comunque, la cosa curiosa del suo nuovo attacco al mondo Lgbt è l'evidente confusione che ne esce dal suo discorso. Leggete:

"Sui gay non ho cambiato parere. Sul piano politico e giuridico sono per la non discriminazione nei confronti degli omosessuali. Ma su quello morale penso quello che pensa la Chiesa cattolica: l'omosessualità è un disordine morale"

Posto il fatto che non mi importa del parere morale di un politico e che, soprattutto, se è sempre di questo stampo ne faccio volentieri a meno, il meglio deve ancora arrivare.

Ecco l'estrema confusione:

"Se Dio ti ha dato un corpo da maschio non potrai mai essere donna. Non potrai mai avere una gravidanza. E fare finta di essere quello che non sei non ti fa stare bene, perdi una vita in cambio di una finzione"

Vi giuro che è davvero difficile stare dietro a queste due brevi righe. Perché se uno è gay cosa c'entra avere il corpo da donna se si è maschi? E la gravidanza? E la finzione? Eh? Si sta confondendo tra omosessuali e transessuali?

Ormai, dopo tutte queste uscite, c'è solo una reazione possibile e salutare.

Questa.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: