L'amore omosessuale è quello più puro. Parola di Umberto Veronesi

L'amore omosessuale è quello più puro. Parola di Umberto Veronesi

L’amore omosessuale è quello più puro; in quello eterosessuale, invece, una persona direbbe “Io ti amo non perché amo te, ma perché in te ho trovato la persona con cui fare un figlio”. Nell’amore omosessuale invece non accade: si dicono “Amo te perché mi sei vicino, il tuo pensiero, la tua sensibilità e i sentimenti sono più vicini ai miei”.

Così la pensa Umberto Veronesi, ex ministro della Sanità e oncologo di fama mondiale. Le affermazioni di Veronesi giungono a margine di quelle omofobe del sindaco di Sulmona e di quelle del sindaco di Bologna che ritiene le coppie sposate “migliori” di quelle di fatto, anche gay. E anche una risposta per tutti coloro che dicono che i “vecchi” la pensano tutti allo stesso modo: Umberto Veronesi ha ottantasei anni, ma risulta pensarla in termini molto più moderni di diversi giovani che tali sono solo anagraficamente.

Non dimentichiamo che tempo fa Umberto Veronesi affermò che in futuro saremo tutti bisessuali e, liberi dalla preoccupazione della riproduzione, ognuno potrà amare chi vuole.

Immagino quanti si saranno scandalizzati nel sentire che il nostro amore è più puro: tutti i difensori della sacralità della famiglia tradizionale che fa figli per amore si staranno strappando i capelli... (e Giovanardi ha fatto già sapere che, secondo lui, Veronesi è in corsa per il premio “delirio d'estate”: peccato che lui, Giovanardi, sia sempre sul primo gradino del podio del premio “delirio perenne” per quel che riguarda il mondo gay).

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: