Matrimonio gay in tutta Europa: servono un milione di firme

Matrimonio gay in Europa: firma la petizione

Dei ventisette paesi che formano l'Europa solo cinque hanno il matrimonio tra persone dello stesso sesso: Belgio, Paesi Bassi, Portogallo, Svezia e Spagna. In altri undici sono riconosciute, in vario modo, le unioni civili. Per smuovere un po' la situazione Expo Gays ha lanciato una raccolta di firme a livello europeo per richiedere che il matrimonio gay sia realtà in tutta l'Unione. L'obiettivo è di raccogliere un milione di firme.

La petizione è indirizzata al Presidente della Commissione Europea e si chiede una direttiva europea che regoli il matrimonio all'interno dell'Unione e che, soprattutto, non discrimini in base all'orientamento sessuale. La campagna è iniziata da circa un mese e mentre scriviamo le firme raccolte sono 7134, con questo podio: Polonia 3221 firme, Spagna 2487 e Italia 453.

Per Javier Checa, presidente di Expo Gays, l'iniziativa sta andando bene e prossimamente sarà pubblicizzata in giro per l'Europa, anche a Roma. Checa ha spiegato che dal momento che si tratta di diritti fondamentali delle persone è necessaria una legge europea che possa assicurare uniformità in tutto il territorio dell'Unione Europea.

Per firmare a favore del matrimonio egualitario in tutta l'Europa è sufficiente compilare il modulo on line con i propri dati e inserendo gli estremi di un documento valido (passaporto o carta di identità). Firmerete la petizione?

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: