Matrimoni gay in Francia: Villepin è favorevole

Matrimoni gay in Francia: Villepin è favorevole

Dominique de Villepin, primo ministro francese durante la presidenza di Jacques Chirac, si è pronunciato a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso, matrimonio che, come ricorderete, solo pochi giorni fa è stato respinto dall'Assemblea Nazionale.

Villepin, presidente del partito di centro-destra Repubblica Solidale, basandosi sui principi generali “e in particolare sull'uguaglianza dei cittadini dinanzi alla legge”, ha dichiarato di credere:

che dobbiamo oggi evolverci e riconoscere che il matrimonio, istituzione civile, contratto tra due persone, può esistere sia tra persone di sesso differente che tra due persone dello stesso sesso.

Sulle adozioni ha mostrato qualche titubanza perché non ritiene che “tutti siano pronti” per questo, sebbene si mostri a favore del riconoscimento della figura del “co-genitore” che permetta di ”non lasciare il coniuge omosessuale solo, riconoscendogli una responsabilità particolare”.

Villepin ha cambiato, quindi, opinione rispetto al passato: prima, infatti, riteneva che i PaCS fossero una risposta sufficiente alle rivendicazioni delle persone lgbt. Il sostegno di Villepin al matrimonio tra persone dello stesso sesso si assomma a quelle di altri politici della destra francese, come la ministra Roselyne Bachelot le cui dichiarazioni a favore del matrimonio gay hanno fatto sì che tre deputati dell'UMP - Unione per un Movimento Popolare ne chiedessero le dimissioni. Altri sei rappresentati della maggioranza presidenziale all'Assemblea Nazionale hanno votato “sì” al progetto di legge, contrariamente all'opinione maggioritaria del proprio gruppo di appartenenza.

Foto | Tetu

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: