Uccise oltre 1300 persone transessuali negli ultimi cinque anni

Ecco gli sconfortanti dati del Transgender Murder Monitoring sugli omicidi delle persone transessuali.

mappa omicidi trans

I dati vengono dal Transgender Murder Monitoring, in vista della 15esima Giornata Internazionale della Memoria Transgender, che si terrà fra tre giorni: sono ben 1374 le persone transessuali uccisi negli ultimi cinque anni, precisamente dal primo gennaio 2008 al 31 ottobre 2013; una situazione sconfortante, soprattutto alla luce delle morti registrate solo negli ultimi trecentosessantacinque giorni: sempre l'Osservatorio fa notare che sono stati 238 le persone transessuali uccise, tra cui spiccano novantacinque casi in Brasile e quaranta in Messico, oltre ai sedici degli Stati Uniti.

La situazione è agghiacciante: nei primi dieci mesi del 2013 a morire sono state 22 ragazze al di sotto dei venti anni, metà delle quali - precisa l'Osservatorio - aveva meno di diciotto anni (la più giovane, pensate, aveva tredici anni ed è stata trovata strangolata nella città brasiliana di Macaiba). Non è necessario andare avanti con i dettagli, perché la situazione è chiarissima e dare altri particolari non cambierebbe certo le conclusioni: un mondo come il nostro, così avanti per certi versi, non può permettersi queste cifre (anzi, neanche l'uno in questi casi...).

Vi abbiamo proposto la mappa degli omicidi, per farvi avere il quadro completo della situazione e trarre delle conclusioni corrette sui singoli Paesi: per fortuna, l'Italia, pur non essendo una degna rappresentante del rispetto e dell'apertura mentale, non rientra fra le situazioni più gravi. E speriamo che non vi faccia mai parte.

  • shares
  • Mail