Il Ruini bis

L'era del cardinale Ruini è finita. Sembra infatti che entro questa settimana il capo della Cei stia per lasciare la guida a un successore, pur mantenendo la carica di vicario del Papa.

Ruini, uno dei più acerrimi nemici dei gay, è al capo della Conferenza Episcopale da ben 16 anni e non si contano le volte che anziché esprimersi in positivo verso i fedeli ha tuonato aspramente contro gli omosessuali. Nel 2001 Ruini chiese di lasciare la sua carica ma Giovanni Paolo II lo riconfermò.

Ora la notizia che sia arrivato il momento di farsi da parte potrebbe in teoria farci ben sperare. Ma i fatti lasciano spazio a poche illusioni. Il successore sembra ormai certo: Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova (di cui vi mostriamo una foto, versione pink), ruiniano e della sua stessa linea politica (leggete anche qui). Lasciate ogni speranza, voi ch'entrate! (Inferno, Canto III, vv. 1-9, Dante).

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: