Il coming out causa l'aumento di gay senza tetto, secondo Ian McKellen

Ian McKellen

Ian McKellen è un attore noto per aver interpretato Gandalf ne Il signore degli anelli e ce ne occupiamo per una sua recente dichiarazione: il numero di gay senza casa aumenta a causa dell'aumento dei coming out. I giovani hanno sempre più il coraggio di affrontare la famiglia, grazie al cambiamento delle attitudini nei confronti dell'omosessualità da parte della società moderna, ma nonostante ciò molti genitori non riescono ad accettare la natura dei propri figli.

L'attore vuole quindi portare all'attenzione la situazione di molti giovani omosessuali rifiutati, costretti a vivere emarginati e in condizioni precarie, e sottolinea:

In passato i ragazzi non rivelavano ai propri genitori di essere gay quindi non c'erano mai grosse reazioni. Alcune famiglie reagiscono così violentemente alla rivelazione che i propri figli sono omosessuali che la prima reazione è quella di dire "fuori da questa casa. Si tratta di un residuo di vecchi pregiudizi che muoiono a fatica.

Il problema è poi particolarmente sentito in caso di famiglie religiose. Mi sono sempre chiesta che senso potesse avere una reazione simile: buttando in strada il proprio figlio/a probabilmente molti sentivano di "allontanare" da sé il motivo dello scandalo, quasi a rivalutare i valori della famiglia che prende le distanze dai peccati commessi dalla progenie, ma riescono a dimenticare l'affetto provato fino al momento prima della "confessione"?

Via | ThisIsLondon

  • shares
  • Mail