Il vescovo Luis Gonzaga Bergonzini parla di "dittatura gay", un problema per i figli

Luis Gonzaga Bergonzini

Uno dei vescovi brasiliani più conosciuti al mondo ha deciso di portare l'omofobia su un nuovo livello, parlando di "dittatura gay". Luis Gonzaga Bergonzini, massimo rappresentante della diocesi di Guarulhos a San Paulo, ha grande popolarità tra i gruppi conservatori da quando si è impegnato in una campagna per screditare Dilma Rousseff, presidentessa del Brasile favorevole all'approvazione dell'aborto.

Approfittando della propria posizione, il vescovo ha dichiarato che:

niente, neanche i nostri figli, si salveranno dalla dittatura gay. Esiste una cospirazione dell'Unesco per rendere metà della popolazione mondiale omosessuale

Quale terribile piano malefico potrebbe rendere metà popolazione mondiale gay? Cosa prevede questa cospirazione? Unicorni rosa nell'acqua pubblica e polvere di gaiezza nelle merendine e nei farmaci? Quando invece parleremo di una cospirazione da parte degli esponenti religiosi per rendere metà popolazione mondiale completamente lobotomizzata?

Via | UniversoGay

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: