X-Men: l'inizio. Una rilettura gay

X-Men: l'inizio. Una rilettura gay

Ieri è uscito nelle sale italiane X-Men: l'inizio (su Cineblog tutte le notizie in merito). La saga di X-Men – al pari di altre pellicole (vedasi, per esempio, Intervista col Vampiro) – può essere letta in chiave gay. E c'è chi l'ha fatto, come Gonzalo Serrano, responsabile delle Politiche Educative di Colegas – Confederación Española de Lesbianas, Gays, Bisexuales y Transexuales.

Dice Serrano:

I mutanti di X-Men temono che la società non li accetti così come sono, che li guardi in maniera strana, che li indichi come diversi. Non tutti, però, rispondono ugualmente a queste paure. Xavier, il professore, ha un sogno: che i mutanti e le persone “normali possano convivere in armonia e per questo si è impegnato a stabilire alleanze con gli altri umani e a insegnare alle nuove generazioni di mutanti a stare bene con sé stessi.

Come ben sappiamo non c'è solo il Professor X, ma anche Magneto:

Magneto, al contrario, è pieno di risentimento, vuole rigirare agli umani “normali” tutto il male che i mutanti hanno dovuto sopportate. Egli stesso è stato in un campo di concentramento per mutanti e ha visto molti suoi amici morire bruciati per “pulire la specie”. E nonostante che i mutanti nascano da padri e madri “normali” tocca loro affrontare gruppi estremisti che li indicano come “non umani”. È chiaro che non è facile crescere pensando che sei diverso e che non lo puoi dire a nessuno, nemmeno ai tuoi familiari. Ma poi scopri che c'è molta gente come te: alcuni che stanno bene con sé stessi, altri meno; persone che decidono di fare un coming out mutante e altri no; persone che cercano una normalizzazione e altre che semplicemente si nascondono o si auto-escludono.

Al di là degli effetti speciali, dei poteri particolari e della lotta tra bene e male, X-Men: l'inizio ci ricordano le grandi lotte per i diritti delle minoranze, le lotte contro il razzismo, contro l'antisemitismo, contro l'omofobia.

Se andate a vedere il film, provate a leggerlo in chiave gay: magari potrete prendere forza per fare il vostro coming out, nel caso in cui non l'abbiate ancora fatto.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: