A Monaco sorgerà un monumento per ricordare le vittime gay dell'Olocausto

A Monaco sorgerà un monumento per ricordare le vittime gay dell'Olocausto

La municipalità di Monaco ha deciso di innalzare un monumento alle vittime omosessuali dell'Olocausto. Il progetto verrà reso noto prossimamente e un'apposita giuria sceglierà il bozzetto migliore. Il monumento sarà in una zona centrale della città tra Oberanger e Dultstraße: in questo luogo si trovava lo Schwarzfischer, un locale gay in cui i nazisti fecero una retata il 20 ottobre 1934, episodio che segnò gli inizi della repressione su grande scala per gay e lesbiche.

Attualmente a Monaco non esiste nessun monumento commemorativo per una precisa categoria di vittime dell'Olocausto. La CSU (Unione Cristiano-Sociale in Baviera) pur non essendo d'accordo in linea di massima con la creazione di monumenti differenti per le varie tipologie di vittime dell'Olocausto, non si è però opposta a questo specifico memoriale.

Come sottolineato da alcuni politici è importante la realizzazione di un monumento alle vittime gay dell'Olocasuto perché il ricordo di questa categoria di vittime è stato fatto passare per lungo tempo sotto silenzio.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: