Esiste una medicina per la perversione dell'omosessualità, secondo Sergei Markov

Sergei Markov

Quando pensate di aver combattuto contro ogni sorta di discriminazione, una nuova dichiarazione arriva da qualche parte del mondo a smontare anni di progressi. Secondo il politico russo Sergei Markov, responsabile di alcune associazioni pubbliche religiose e facente parte del direttivo del partito politico "Russia Unita", ha dichiarato tutta la propria omofobia sostenendo che:

la comunità gay e lesbica sono il frutto di una perversione. Non si tratta di un'altra scelta di vita, ma di una tipica forma di deviazione, che è curabile. Gli americani hanno già studiato alcuni farmaci. La nostra società è contro la promozione di questo tipo di deviazione e contro la repressione.

Insomma, non preoccupatevi se siete così malati da esser gay: gli Stati Uniti vi cureranno con una medicina. Secondo il dis-onorevole Markov, la principale distinzione tra la Russia e l'Unione Europea è insito nel trattamento riservato agli omosessuali. Intanto in Russia si registra un'esplosione di omofobia. È sconvolgente considerare questo tipo di dichiarazioni come "attuali" e non appartenenti alla storia.

Via | UniversoGay

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: