Macerata - Forza Nuova attacca rassegna cinema Lgbt: "Le perversioni vanno curate, non manifestate"

Macerata - Forza Nuova attacca rassegna cinema Lgbt: Ieri, a Macerata, c'è stata l'inaugurazione di una rassegna cinematografica incentrata sul mondo Lgbt. E così, al mattino, alcuni componenti di Forza Nuova ha affisso uno striscione davanti al Cineteatro Italia con la scritta: Le perversioni vanno curate, non manifestate. Tommaso Golini è responsabile provinciale del movimento di ultradestra e ci tiene a sottolineare come questo ciclo di film sia terribilmente dannosa per tutti:

"È grave che il Comune finanzi con i soldi pubblici iniziative di questo genere dedicate alla scuola. Attraverso questa rassegna si vuole far passare l'omosessualità come la normalità, cambiando le regole che da sempre hanno caratterizzato la nostra civiltà"

Vi chiederete: che c'entra la scuola? Perché il primo appuntamento è per gli studenti del liceo classico e dell'Istituto dell'arte che hanno potuto assistere alla proiezione del film Fit, di Rikki Beadle Blair.

Scandaloso? No, semplicemente un'idea intelligente. Ma si sa che per qualcuno, questo è un pensiero folle.

Via | Lettera 43

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: