Valerio Scanu deriso al Mamamia ribadisce "Non mi interessa, io non sono gay" - Video

Era rischioso già teoricamente, alla fine è diventato quello che ci si aspettava: una derisione da parte del pubblico presente. E' quello che è accaduto a Valerio Scanu, ospite al Mamamia di Torre del Lago e cantante per Letizia Moratti (il giorno prima) per un concerto a favore del Pdl. E così, quando è apparso sul palco accanto a Regina Miami, ecco iniziare lo sbeffeggiamento con "Frocia repressa" e "Valeeeeriaaaaa!" gridato dalla folla. Esilaranti le reazioni indignate ed isteriche delle fan del cantante, ovviamente presenti alla serata gay per ragioni di forza maggiore: il loro idolo.

Regina Miami ha ironizzato, chiedendogli cosa ne pensasse delle parole di Maicol nel programma "Uman Take control", durante il quale ha parlato dell'omosessualità del cantante. Lui finge superiorità e indifferenza:

"Non so neanche chi sia Maicol"

Ma ecco che pochi giorni dopo si è sfogato sul settimanale Top:

"Non m'interessa se mi etichettano come il cantante che si esibisce al Mamamia, non sono gay. Adesso non sono innamorato. E se mi rimane qualche minuto libero... vado a fare la spesa"

Al di là del fatto che mi sono perso la connessione tra il minuto libero, il non essere innamorato e il fare la spesa, Scanu continua a ribadire la propria eterosessualità. Anche questa reazione non sembra scalfirlo minimamente. Ora però mi nasce una piccola riflessione: se Scanu è così impegnato politicamente da cantare per il Pdl e da ripetere di non essere gay... era proprio necessario invitarlo come ospite in un locale Lgbt?

Fonte | Settimanale Top

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: