Pensioni reversibili senza restrizioni in Canada

In Italia piangiamo sui cocci rotti dei DiCo, nel resto del mondo invece le conquiste in termini di diritti rendono più vivibile la vita di gay, lesbiche e transessuali.

L'ultima notizia dal Canada (battuta dall'agenzia Ansa) è di una sentenza della Corte Suprema che ha sancito la legittimità del pieno diritto alla reversibilità delle pensioni per i membri di coppie omosessuali che sopravvivono al decesso del coniuge.

Sono state così eliminate le restrizioni previste dall'adeguamento della legge sulle pensioni in favore delle coppie omosessuali promulgato nel 2000 dal governo Canadese: una clausula prevedeva infatti che avessero diritto a usufruire della pensione del coniuge venuto a mancare solo le coppie colpite da un decesso dopo la data del 1 gennaio 1998.

Ora questa restrizione è stata abolita e guidicata dalla massima corte "discriminatoria e incostituzionale".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: