Pallavolista brasiliano fa coming out dopo gli insulti omofobici

Michael Pinto dos Santos è un giocatore di pallavolo del Volei Futuro, una squadra di serie A del campionato brasiliano, e ad aprile ha vissuto emozioni fortissime, negative e positive, in occasione delle semifinali del campionato contro il Cruzeiro.

Nella partita di andata un gruppo di tifosi avversari lo ha perseguitato, ogni volta che andava in battuta, con l'insulto "bicha, bicha" ("frocio, frocio") e alla fine della partita lui ha fatto coming out: "Sono gay, lo sanno tutti e la mia squadra mi sostiene. È inaccettabile che succeda una cosa del genere in uno stadio con famiglie".

Nella partita di ritorno, però, la sua squadra Volei Futuro ha indossato una maglietta rosa con il nome di Michael e il libero della squadra aveva una maglietta arcobaleno, per indicare il sostegno al compagno preso di mira dagli omofobi. Anche i tifosi del Volei Futuro hanno sostenuto Michael con un enorme striscione "Volei Futuro contro il pregiudizio".

La squadra ha vinto la partita di ritorno e ha dato una lezione di inclusione e civiltà, insieme a tutti i suoi tifosi. Il Sada Cruzeiro è stato multato e dovrà pagare 30mila dollari per i cori razzisti e omofobi dei suoi tifosi.

  • shares
  • Mail