New York: il mondo imprenditoriale chiede il matrimonio per i gay

New York: il mondo imprenditoriale chiede il matrimonio per i gayLa libertà porta con sé un potenziamento del talento e un aumento di produttività. In base a tale premessa diversi imprenditori dello stato di New York hanno chiesto al governatore, Andrew Cuomo, che lavori perché le coppie omosessuali possano unirsi in matrimonio. L'iniziativa ha il sostegno di dirigenti di colossi come Goldman Sachs, JP Morgan Bank, Thomson Reuters, Morgan Stanley e Bloomberg L.P.

Nella lettera indirizzata a Cuomo si sottolinea che

viviamo in un'epoca in cui il talento determina le vittorie sul piano economico, e notiamo che gli Stati e le città devono dimostrare il proprio impegno con la creazione di un ambiente accogliente, sano ed egualitario in cui vivere e lavorare. Per questo è importante che lo stato di New York lavori perché tutti i diritti siano disponibili per tutti i cittadini, includendo anche l'uguaglianza matrimoniale.

Chissà se là dove non ce la fa il buon senso, la spuntino le motivazioni economiche?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail