Pensa prima di parlare. I cestisti americani contro la discriminazione e l'omofobia

Pensa prima di parlare. I cestisti americani contro la discriminazione

Negli Stati Uniti d'America è nata una nuova campagna contro il bullismo e la discriminazione di cui sono vittime i giovani lgbt nelle scuole. L'iniziativa è sostenuta dai cestisti Grant Hill e Jared Dudley, giocatori dei Phoenix Suns, che hanno partecipato attivamente alla campagna contro l'omofobia.

Lo slogan della campagna è “Pensa prima di parlare” e il progetto cerca di coinvolgere vari sportivi famosi, che sono punti di riferimento per i più giovani, per trasmettere un messaggio di rispetto verso la “diversità” e lotta ai pregiudizi.

Come ben ricorderete pochi giorni fa il cestista Kobe Bryant è stato multato con centomila dollari dalla NBD per aver apostrofato l'arbitro dicendogli “Fottuto frocio”. Bryant ha rilasciato un comunicato in cui negava che la sua frase fosse omofoba. Infatti, questa è una frase che normalmente indica affetto, no? La campagna ci sta tutta: pensa prima di parlare!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail