India: considerata la bassa natalità femminile, gli uomini diventeranno tutti gay. Parola di ministro

India: considerata la bassa natalità femminile, gli uomini diventeranno tutti gay. Parola di ministroFarooq Abdullah (in foto), ministro indiano per le energie rinnovabili, ha posto l'accento sul crescente squilibrio esistente nel suo paese tra la popolazione maschile e quella femminile, dovuto al fatto che nascono sempre più maschietti che femminucce. Stando agli ultimi sondaggi, infatti, in India ogni mille bambini di sesso maschile sotto i sei anni, ci sono solo 914 bambine (dieci anni fa la situazione era di 1000 maschi/927 femmine). La motivazione di questa disparità è dovuta, soprattutto, all'aborto: nonostante, infatti, in India sia vietato sapere in anticipo il sesso del nascituro, di fatto lo si sa e i genitori preferiscono abortire se sanno che nascerà una femminuccia. Stando agli studiosi, infatti, una donna è ancora considerata come un peso economico oltre che un rischio per l'onore della famiglia.

E il ministro che fa? Invece di pensare a mettere in atto politiche ad hoc, decide che è meglio alimentare un po' di “panico gay”:

Il sesso maschile cresce e le donne vengono eliminate. Non è molto lontano il giorno in cui non ci saranno più donne da sposare e tutti diventeremo gay.

Sarò strano io, ma non è che farei sesso con una donna perché in giro non ci sono più uomini. Sessualmente parlando le donne non mi attraggono, ci siano o meno maschietti nei dintorni. Non sarà forse un modo inconscio del ministro di fare coming out?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: